News

Sviluppo Sostenibile, il Gruppo Natuzzi si certifica FSC

FSC

L’impegno del Gruppo Natuzzi per uno sviluppo sostenibile e responsabile è stato certificato FSC, Forest Stewardship Council, da parte dell’organismo di certificazione Bureau Veritas.

La certificazione FSC ottenuta da Natuzzi secondo lo schema Catena di Custodia garantisce ai consumatori che il legname utilizzato nei prodotti proviene da foreste gestite in modo responsabile, nel rispetto delle esigenze sociali, economiche ed ambientali delle generazioni attuali e future.
Oltre a Natuzzi SpA, hanno ottenuto la certificazione anche le sedi manifatturiere e commerciali Natuzzi in Cina e Romania. In Romania, oltre alla produzione di divani e poltrone, lo stabilimento Natuzzi di Baia Mare ospita anche una grande falegnameria industriale, destinata all’approvvigionamento e alla trasformazione del legno grezzo in semilavorati per l’intero Gruppo.

«L’ottenimento della certificazione FSC – ha dichiarato Pasquale Natuzzi – conferma il nostro deciso impegno su un tema fondamentale, come quello della salvaguardia dell’ambiente. L’utilizzo dell’energia fotovoltaica, di tecnologie a basso impatto ambientale, di materiali naturali come legno e pelle, le stringenti politiche aziendali in materia di deforestazione, le certificazioni ambientali e di qualità sono tutte azioni che tutelano l’ambiente e puntano a un target di consumatori alla ricerca di un design non solo bello e funzionale, ma anche sostenibile».

Oltre ad essere un ulteriore riconoscimento alla gestione ambientale responsabile del Gruppo Natuzzi, già certificato ISO  9001 e 14001 (Qualità e Ambiente) e OHSAS 18001 (Sicurezza sui Luoghi di Lavoro), la certificazione FSC rappresenta anche un importante fattore di competitività, vista la crescente domanda di prodotti sostenibili e rispettosi dell’ambiente da parte dei consumatori e coincide con la pubblicazione del Report sulla Sostenibilità 2015