Focus

Sessant’anni di Natuzzi al Salone del Mobile di Milano

NI_SDM_INVITOstand-1_senzalogo (5)

Natuzzi celebra 60 anni di design ispirandosi alla Madre Terra, allo spirito e all’unicità della sua Puglia, dove nel 1959 Pasquale Natuzzi avvia un lungo percorso, appassionato e lungimirante, nel mondo dell’arredo. Oggi come ieri, sotto la guida del Direttore Creativo Pasquale Jr. Natuzzi, i luoghi in cui tutto ha avuto origine danno vita ad una nuova visione dell’abitare che sempre “parte dalla terra per tornare alla terra”.

Passato, presente e futuro si incontrano nell’approccio audace e non-convenzionale di un’azienda che continua a fare il giro del mondo senza mai dimenticare i propri valori, la propria identità, l’intraprendenza radicata nella terra come l’anima stessa degli ulivi secolari, come le tinte calde delle albe sulle saline, come le case arroccate sul mare e le iridescenze delle cave salentine.

La collezione che presentata al Salone del Mobile 2019 è nello stesso tempo il punto più alto del percorso evolutivo intrapreso dal brand nel corso dei suoi 60 anni di vita, ma anche punto di partenza della vision delineata dalla nuova direzione creativa di Pasquale Junior Natuzzi. La collezione rinnova l’omaggio alla Puglia, una terra caleidoscopica da cui è partita la straordinaria avventura di Pasquale Natuzzi, con una serie di riferimenti ispirati alla sua natura più incontaminata e primitiva. Una collezione che vanta numerose collaborazioni tra cui, per la prima volta, quella con Ross Lovegrove tra i designer più influenti e visionari al mondo. Prosegue anche la collaborazione con Marcel Wanders, già autore lo scorso anno di due intere collezioni ispirate al territorio pugliese, che indaga i caratteri tipici della regione immaginando un nuovo personaggio libero, aperto e appassionato come i luoghi da cui proviene, un dandy cosmopolita che racconta l’amore e la riconoscenza per la sua terra attraverso gli oggetti di cui si circonda quando il suo spirito giramondo lo riporta a casa.

L’allestimento dello stand in fiera, progettato da Mauro Lipparini, e quello del flagship store Natuzzi italia in Via Durini, è stato sviluppato partendo dall’idea di creare un itinerario geografico ed immaginifico attraverso stanze esperienziali, ispirate ai paesaggi e ai luoghi pugliesi, dove la natura e i suoi colori sono protagonisti insieme alle novità della collezione Natuzzi Italia. Lo spazio è concepito come una sorta digrande Wunderkammer contemporanea che accompagna il visitatore in un incedere di emozioni diversificate in cui i prodotti vengono immersi in ambienti onirici ed allegorici